Per riprenderci la dignità del lavoro e la sovranità popolare

Audizione commissione bilancio decreto Milleproroghe Audizione commissione bilancio decreto Milleproroghe

Audizione commissione bilancio decreto Milleproroghe

Vi segnaliamo l’audizione in Commissione Bilancio e Commissione Affari Costituzionali della Camera del prof Ugo Arrigo e del prof Massimo D’Antoni sull’art. 35 del Decreto Milleproroghe dedicato alle concessioni autostradali. Ricostruiscono una vicenda almeno ventennale che ha portato a garantire rendite miliardarie ai gestori privati, a scapito della sicurezza e delle tasche dei cittadini. Il problema non è la malagestione del ponte Morandi. Non si risolve con la revoca della relativa concessio ...


16 gennaio 2020 di Redazione
Quel conflitto secolare tra il capitale e il tempo libero Quel conflitto secolare tra il capitale e il tempo libero

Quel conflitto secolare tra il capitale e il tempo libero

Il progresso tecnologico costituisce una via tradizionale usata dal capitale per superare le proprie crisi, attraverso la creazione di nuovi bisogni e nuovi mercati, e l’aumento della produttività del lavoro, a prezzo dell’espulsione di manodopera dal processo produttivo. Il declino del compromesso fordista, che aveva permesso a sindacati e management di “spartirsi il bottino” dello sviluppo tecnologico, ha aperto una transizione nella quale crisi capitalistica e innovazione tecnologica stringon ...


7 gennaio 2020 di Redazione
Caro Renzi, prima di difendere i rentier di Autostrade studia Caro Renzi, prima di difendere i rentier di Autostrade studia

Caro Renzi, prima di difendere i rentier di Autostrade studia

Le autostrade sono un monopolio naturale. Vuol dire che non esiste concorrenza “nel mercato”: nello sciagurato esempio del Ponte Morandi a Genova, non vi era un’autostrada alternativa alla A10 da utilizzare e così mettere in competizione Atlantia e un altro gestore. In tale quadro, la scuola liberista ha codificato la cosiddetta concorrenza “per il mercato”: il mercato non c’è, ma lo approssimiamo con la regolazione pubblica: gara per la concessione di un bene pubblico e controllo indipendente ...


5 gennaio 2020 di Redazione
Intervista a Stefano Fassina: L’attuale assetto dell’Ue contraddice i nostri principi costituzionali Intervista a Stefano Fassina: L’attuale assetto dell’Ue contraddice i nostri principi costituzionali

Intervista a Stefano Fassina: L’attuale assetto dell’Ue contraddice i nostri principi costituzionali

Stefano Fassina è un deputato del gruppo parlamentare Liberi e Uguali, nelle cui liste è stato eletto. Ha fondato nel 2018 il movimento Patria e Costituzione, che coniuga il recupero della sovranità popolare con temi tipici del keynesismo e del socialismo. Lo abbiamo intervistato per conoscere l’opinione di un “sovranista di sinistra” su temi di attualità, dal Mes alla globalizzazione. A trent’anni dalla svolta neoliberista, quali sono le possibilità per lo Stato di recuperare la sua sovranità e ...


28 dicembre 2019 di Redazione
Il ritorno della rendita: come pochi oligarchi si spartiscono l’Italia e le sue ricchezze Il ritorno della rendita: come pochi oligarchi si spartiscono l’Italia e le sue ricchezze

Il ritorno della rendita: come pochi oligarchi si spartiscono l'Italia e le sue ricchezze

In questo scorcio di anno si leggono notizie interessanti e significative nel quotidiano di Confindustria e financo sul giornale-partito di Repubblica. Notizie a volte confinate nelle pagine economiche del lunedì, dove si lanciano allarmi per l’arresto del Paese anche nelle sue presunte aree forti del Nord, a volte sparate in prima pagina come l’intervista al ministro Gualtieri che rilancia il ruolo dello Stato in economia, seppur sotto la voce “fallimenti del mercato”. Ma, con sottile presa per ...


27 dicembre 2019 di Redazione
La legge per la revoca delle concessioni c’è, basta solo applicarla La legge per la revoca delle concessioni c’è, basta solo applicarla

La legge per la revoca delle concessioni c'è, basta solo applicarla

Assurdo il comportamento di Renzi, il quale ritiene, che per revocare le concessioni delle autostrade a Benetton sia necessaria una legge ad hoc. La legge c’è ed è il codice degli appalti (decreto legislativo n.50 del 2019, art. 176, comma 5-bis), il quale prevede che in caso di inadempimento da parte del concessionario l’amministrazione deve far ricorso alla risoluzione per inadempimento, di cui all’articolo 1453 del Codice civile, salvo il risarcimento del danno. Dunque la concessione ad Atlan ...


23 dicembre 2019 di Redazione
3 sospetti per la disfatta del Labour 3 sospetti per la disfatta del Labour

3 sospetti per la disfatta del Labour

Il risultato disastroso delle elezioni britanniche, con il Labour Party che perde 59 seggi, e i Conservatori con una maggioranza di più di 40 seggi, pone pesanti interrogativi a coloro che speravano che la proposta socialista di Corbyn facesse infine breccia. E che fornisse un modello alle forze di sinistra in altri paesi che cercano faticosamente di trovare una risposta alla crisi e all’avanzata della destra populista. Al contrario delle speranze dei giovani attivisti, le elezioni di questo dic ...


20 dicembre 2019 di Redazione
There is no alternative, e queste sono le conseguenze There is no alternative, e queste sono le conseguenze

There is no alternative, e queste sono le conseguenze

Il risultato delle elezioni inglesi conferma la forza d’urto dell’ondata di destra che attraversa l’intero spazio politico euroatlantico. Il caso britannico, pur con le dovute specificità, può essere letto come culmine di questo ciclo lungo. Come uscirne? La battaglia politica si struttura nella società di massa lungo due assi, l’asse del conflitto tra valori  e identità e quello tra interessi materiali contrapposti. Il socialismo ottocentesco era nato sulla saldatura tra difesa degli interessi ...


19 dicembre 2019 di Redazione
Riforma elettorale : Istruzioni per l’uso Riforma elettorale : Istruzioni per l’uso

Riforma elettorale : Istruzioni per l'uso

Parlare di riforma elettorale, in Italia, provoca oramai, anche tra coloro che si nutrono quotidianamente di politica, un moto di irrefrenabile fastidio. Questa reazione potrebbe essere quanto meno limitata se quanti ne scrivono sui giornali riuscissero a spiegare le cose e non cadessero in clamorosi ed elementari strafalcioni nella loro grammatica politica e istituzionale (come quando, ad esempio, parlano di “proporzionale” o di “maggioritario” senza ulteriori specificazioni: il che vuol dire, ...


17 dicembre 2019 di Redazione
Il voto in UK, un nuovo referendum sulla Brexit. Il voto in UK, un nuovo referendum sulla Brexit.

Il voto in UK, un nuovo referendum sulla Brexit.

Comincerei con le considerazioni di un grande leader sindacale britannico, Len Mc Cluskey: “In 2017, Labour secured over 40% of the vote on a radical manifesto with Jeremy Corbyn as leader, pledging to respect the result of the referendum to leave the European Union. Two years on, Labour fell to 32% having stood on a radical manifesto with Corbyn as leader, committed to re-running the referendum on our European Union membership. It is pretty obvious where the essential reason for Thursday’s huge ...


16 dicembre 2019 di Redazione
Mes: se poco cambia perché niente deve cambiare Mes: se poco cambia perché niente deve cambiare

Mes: se poco cambia perché niente deve cambiare

(articolo scritto con Sergio Cesaratto) Niente di nuovo sotto il sole. Così ha argomentato nella sua audizione il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri a proposito del nuovo MES (il Meccanismo Europeo di Stabilità): la possibilità di ristrutturazione del debito pubblico è già presente nell’attuale versione del trattato e quindi gli allarmi sollevati per le modifiche sono ingiustificati. Eppure tra i primi a sollevare dei dubbi erano stati economisti che, quanto a fedeltà all’ortodossia euro ...


14 dicembre 2019 di Redazione
Brevi riflessione in merito alle ordinanze di rimessione della Corte d’Appello di Napoli Brevi riflessione in merito alle ordinanze di rimessione della Corte d’Appello di Napoli

Brevi riflessione in merito alle ordinanze di rimessione della Corte d’Appello di Napoli 

Ad appena due anni e mezzo dall’introduzione della legge n. 92 del 2012 in tema di apparato sanzionatorio per il licenziamento illegittimo, il Governo Renzi è ritornato sul tema nell’ambito del cosiddetto Jobs Act, cioè della legge di delega 10 dicembre 2014, n. 183, cui è stata poi data attuazione, sul punto, con il d.lgs. 4 marzo 2015, n. 23. L’ex Premier Matteo Renzi intendeva, con la forte attenuazione delle regole protettive in caso di licenziamento (legata solo all’anzianità di servizio), ...


9 dicembre 2019 di Redazione