Per riprenderci la dignità del lavoro e la sovranità popolare

Milleproroghe, bloccare lo sfratto del Piano di Zona di Monte Stallonara Milleproroghe, bloccare lo sfratto del Piano di Zona di Monte Stallonara

Milleproroghe, bloccare lo sfratto del Piano di Zona di Monte Stallonara

Vanno bloccati gli sfratti nei Piani di Zona per i quali sono in corso procedure di revoca della concessione o vi sono procedimenti sanzionatori per la cooperativa costruttrice o per i proprietari in violazione clamorosa della legge. È la conseguenza dell`emendamento approvato al Decreto Milleproroghe, sul quale abbiamo lavorato con Roberta Lombardi e altre colleghe del M5S. Non e` ancora formalmente legge. Lo sara` nei prossimi giorni. Oggi, ha avuto la `fiducia` della Camera dei Deputati. È un ...


20 febbraio 2020 di Redazione
Mozione al Ministro dell’Interno sugli avvenimenti dell’università di Torino Mozione al Ministro dell’Interno sugli avvenimenti dell’università di Torino

Mozione al Ministro dell'Interno sugli avvenimenti dell'università di Torino

Interrogazione alla ministra dell’interno sui gravi fatti verificatesi a Torino all’interno dell’Universita. Di fronte alle provocazioni del FUAN le forze dell’ordine intervengono contro gli studenti che avevano organizzato una giornata di dibattito studio sui fatti istriani alla presenza di Moni Ovadia La nostra Costituzione, nata dalla resistenza, è antifascista. Ecco la mozione : Al Ministro dell’interno. — Per sapere – premesso che: nel pomeriggio del 13 febbraio 2020, in concomitanza ...


20 febbraio 2020 di Redazione
L’avventurismo di Trump un pericolo per il mondo L’avventurismo di Trump un pericolo per il mondo

L’avventurismo di Trump un pericolo per il mondo

Peggio di così non poteva essere. Con l’annuncio del suo piano per la pace in medio oriente, Trump premia l’estrema destra israeliana per i suoi crimini e violazioni del diritto internazionale, allontana qualsiasi ipotesi di soluzione politica duratura del conflitto tra palestinesi e israeliani, e infligge un colpo mortale al ruolo della legalità e del diritto internazionale affermando che il piu più forte possa schiacciare, umiliare e privare i più deboli e privarli dai elementare diritti di so ...


29 gennaio 2020 di Redazione
L’Emilia Romagna resiste, ma le domande di protezione restano da affrontare L’Emilia Romagna resiste, ma le domande di protezione restano da affrontare

L’Emilia Romagna resiste, ma le domande di protezione restano da affrontare

Doveva essere il giorno del crollo “dell’ultimo muro di Berlino”, secondo la ridicola metafora leghista. Si sarebbe dovuta dare la spallata al governo Conte. Invece, l’Emilia Romagna ha resistito, anzi ha interrotto, una tendenza, almeno a livello locale. Il voto è stato nazionale e Matteo Salvini ha perso il referendum per fare il capo dell’Italia. Complimenti a Stefano Bonaccini per passione e capacità di sollecitare l’orgoglio della sua terra. Complimenti anche a Nicola Zingaretti per aver ac ...


27 gennaio 2020 di Stefano Fassina
Audizione commissione bilancio decreto Milleproroghe Audizione commissione bilancio decreto Milleproroghe

Audizione commissione bilancio decreto Milleproroghe

Vi segnaliamo l’audizione in Commissione Bilancio e Commissione Affari Costituzionali della Camera del prof Ugo Arrigo e del prof Massimo D’Antoni sull’art. 35 del Decreto Milleproroghe dedicato alle concessioni autostradali. Ricostruiscono una vicenda almeno ventennale che ha portato a garantire rendite miliardarie ai gestori privati, a scapito della sicurezza e delle tasche dei cittadini. Il problema non è la malagestione del ponte Morandi. Non si risolve con la revoca della relativa concessio ...


16 gennaio 2020 di Redazione
Quel conflitto secolare tra il capitale e il tempo libero Quel conflitto secolare tra il capitale e il tempo libero

Quel conflitto secolare tra il capitale e il tempo libero

Il progresso tecnologico costituisce una via tradizionale usata dal capitale per superare le proprie crisi, attraverso la creazione di nuovi bisogni e nuovi mercati, e l’aumento della produttività del lavoro, a prezzo dell’espulsione di manodopera dal processo produttivo. Il declino del compromesso fordista, che aveva permesso a sindacati e management di “spartirsi il bottino” dello sviluppo tecnologico, ha aperto una transizione nella quale crisi capitalistica e innovazione tecnologica stringon ...


7 gennaio 2020 di Redazione
Caro Renzi, prima di difendere i rentier di Autostrade studia Caro Renzi, prima di difendere i rentier di Autostrade studia

Caro Renzi, prima di difendere i rentier di Autostrade studia

Le autostrade sono un monopolio naturale. Vuol dire che non esiste concorrenza “nel mercato”: nello sciagurato esempio del Ponte Morandi a Genova, non vi era un’autostrada alternativa alla A10 da utilizzare e così mettere in competizione Atlantia e un altro gestore. In tale quadro, la scuola liberista ha codificato la cosiddetta concorrenza “per il mercato”: il mercato non c’è, ma lo approssimiamo con la regolazione pubblica: gara per la concessione di un bene pubblico e controllo indipendente ...


5 gennaio 2020 di Redazione
Intervista a Stefano Fassina: L’attuale assetto dell’Ue contraddice i nostri principi costituzionali Intervista a Stefano Fassina: L’attuale assetto dell’Ue contraddice i nostri principi costituzionali

Intervista a Stefano Fassina: L’attuale assetto dell’Ue contraddice i nostri principi costituzionali

Stefano Fassina è un deputato del gruppo parlamentare Liberi e Uguali, nelle cui liste è stato eletto. Ha fondato nel 2018 il movimento Patria e Costituzione, che coniuga il recupero della sovranità popolare con temi tipici del keynesismo e del socialismo. Lo abbiamo intervistato per conoscere l’opinione di un “sovranista di sinistra” su temi di attualità, dal Mes alla globalizzazione. A trent’anni dalla svolta neoliberista, quali sono le possibilità per lo Stato di recuperare la sua sovranità e ...


28 dicembre 2019 di Redazione
Il ritorno della rendita: come pochi oligarchi si spartiscono l’Italia e le sue ricchezze Il ritorno della rendita: come pochi oligarchi si spartiscono l’Italia e le sue ricchezze

Il ritorno della rendita: come pochi oligarchi si spartiscono l'Italia e le sue ricchezze

In questo scorcio di anno si leggono notizie interessanti e significative nel quotidiano di Confindustria e financo sul giornale-partito di Repubblica. Notizie a volte confinate nelle pagine economiche del lunedì, dove si lanciano allarmi per l’arresto del Paese anche nelle sue presunte aree forti del Nord, a volte sparate in prima pagina come l’intervista al ministro Gualtieri che rilancia il ruolo dello Stato in economia, seppur sotto la voce “fallimenti del mercato”. Ma, con sottile presa per ...


27 dicembre 2019 di Redazione
La legge per la revoca delle concessioni c’è, basta solo applicarla La legge per la revoca delle concessioni c’è, basta solo applicarla

La legge per la revoca delle concessioni c'è, basta solo applicarla

Assurdo il comportamento di Renzi, il quale ritiene, che per revocare le concessioni delle autostrade a Benetton sia necessaria una legge ad hoc. La legge c’è ed è il codice degli appalti (decreto legislativo n.50 del 2019, art. 176, comma 5-bis), il quale prevede che in caso di inadempimento da parte del concessionario l’amministrazione deve far ricorso alla risoluzione per inadempimento, di cui all’articolo 1453 del Codice civile, salvo il risarcimento del danno. Dunque la concessione ad Atlan ...


23 dicembre 2019 di Redazione
3 sospetti per la disfatta del Labour 3 sospetti per la disfatta del Labour

3 sospetti per la disfatta del Labour

Il risultato disastroso delle elezioni britanniche, con il Labour Party che perde 59 seggi, e i Conservatori con una maggioranza di più di 40 seggi, pone pesanti interrogativi a coloro che speravano che la proposta socialista di Corbyn facesse infine breccia. E che fornisse un modello alle forze di sinistra in altri paesi che cercano faticosamente di trovare una risposta alla crisi e all’avanzata della destra populista. Al contrario delle speranze dei giovani attivisti, le elezioni di questo dic ...


20 dicembre 2019 di Redazione
There is no alternative, e queste sono le conseguenze There is no alternative, e queste sono le conseguenze

There is no alternative, e queste sono le conseguenze

Il risultato delle elezioni inglesi conferma la forza d’urto dell’ondata di destra che attraversa l’intero spazio politico euroatlantico. Il caso britannico, pur con le dovute specificità, può essere letto come culmine di questo ciclo lungo. Come uscirne? La battaglia politica si struttura nella società di massa lungo due assi, l’asse del conflitto tra valori  e identità e quello tra interessi materiali contrapposti. Il socialismo ottocentesco era nato sulla saldatura tra difesa degli interessi ...


19 dicembre 2019 di Redazione